Hydra Software

Come affiancare Ubuntu a Windows 10

Vediamo tutte le operazioni necessarie per mantenere il sistema operativo di Microsoft e trasferirne i dati più importanti in quello di Canonical.

La prima operazione che dobbiamo fare quando decidiamo di avere nello stesso computer Windows 10 e Ubuntu 18.04 è il backup completo dei dati del sistema operativo di Microsoft . Ciò a scanso di guai, poiché in qualche raro caso è possibile che sorgano problemi durante il percorso che vedremo. Uno strumento molto efficace per farlo è Redo, che scaricheremo collegandoci all’indirizzo: http://www.redobackup.org/download.php . Poi dovremo masterizzarlo sul CD o installarlo su una chiavetta USB. Infine dovremo aprire sul BIOS/UEFI di Windows per rendere prioritaria l’unità con Redo, che avvieremo come se fosse un sistema operativo. Eseguire il backup è facilissimo. Fatto clic sul pulsante corrispondente, sceglieremo l’unità di destinazione e creeremo la cartella che conterrà tutti i dati che verranno salvati.

 

Inizio della procedura di installazione e configurazione

 

Prepariamo Windows. Fatto il backup, torniamo al BIOS/UEFI del sistema operativo di Microsoft. Qui disabilitiamo nel menu corrispondente la funzione FastBoot, o QuickBoot, o FastStartup che troviamo nella sezione Boot/Windows Configuration.

 

Pronti a cominciare. Scaricato il file ISO di Ubuntu 18.04 [ http://releases.ubuntu.com/18.04 ] e masterizzato su DVD o montato su una chiavetta USB, dovremo ripetere nel BIOS/UEFI di Windows la stessa operazione per avviare Redo.

 

Avvio dell’installazione. Riavviamo il computer e selezioniamo Italiano nella schermata di benvenuto, poi facciamo clic su Installa Ubuntu. Premiamo su Avanti nella schermata successiva e selezioniamo Installa software di terze parti………….in quella che segue.

 

Partizioni. Facciamo clic su Avanti e, lasciato selezionato Installa Ubuntu a fianco di Windows 10, premiamo ancora su Avanti. Trascinando con il mouse, posto tra le due partizioni, impostiamone le dimensioni. Infine facciamo clic su Installa e due volte su Avanti.

 

Installazione. Selezionata la Località [ Rome ] e compilata la schermata Informazioni personali, premiamo Avanti e attendiamo la fine dell’installazione. Quando richiesto, faremo clic su Riavvia ora. Poi premiamo Invio nella schermata successiva.

 

GRUB. Quando appare la schermata del GRUB, usiamo i tasti freccia per selezionare Ubuntu o Windows 10, poi premiamo Invio per accedere al sistema operativo. Per esempio, scegliamo Ubuntu e procediamo con aggiornamenti e operazioni preliminari.

 

Trasferiamo i file. Accediamo a Windows 10 e fatto clic destro su Start, selezioniamo Esplora file per aprire la sezione Cartelle frequenti. Con un copia/incolla salviamole su una chiavetta USB, poi facciamo lo stesso con le cartelle create da noi.

Esportare i segnalibri di Firefox. Facciamo clic sul pulsante Visualizza cronologia, password salvate e altro ancora e poi su Segnalibri. Premiamo su Visualizza tutti i segnalibri, su Importa e salva, quindi su Esporta segnalibri in HTML.

 

I preferiti di Chrome. Facciamo clic su Preferiti e poi su Gestione preferiti, nel menu principale di Chrome, in alto a destra. Nella nuova schermata apriamo il menu in alto a destra, selezioniamo Esporta preferiti e salviamo il file in HTML nella chiavetta USB.

 

Impostare segnalibri e preferiti. Ripetiamo con i due programmi di navigazione la procedura vista. Ma in Firefox dovremo fare clic su Importa segnalibri da HTML e in Chrome su Importa preferiti e impostazioni. Poi selezioniamo i file salvati.

 

Lascia un commento



Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *