Hydra Software

Ripariamo il GRUB

Scrivo questo articolo con grande piacere, lo scrivo perché tante persone vorrebbero sul proprio computer la possibilità di avere due sistemi operativi e, cioè Windows in nativo e Ubuntu come secondo OS. Proprio in questi giorni sono dovuto intervenire per “riparare” il computer portatile a uno studente il quale credeva di avere perso i dati del famigerato Windows 10,e, tranquillizzandolo sul fatto che tutto il suo lavoro svolto era ancora esistente nella partizione del sistema operativo in nativo. Ma vediamo come fare con pochi e semplici comandi eseguiti da Terminale.

Soluzione

Come già detto la soluzione è aprire il Terminale ed eseguire tre righe di comando, confermando ogni volta quando ci viene richiesto:

sudo add-apt repository ppa:yannubuntu/boot-repair

sudo apt update e

sudo apt install -y boot-repair

Fatto questo, sempre nel Terminale, digitiamo boot-repair e premiamo Invio. Nelle finestra che si apre, facciamo clic sul pulsante: Riparazione raccomandata. Vedremo che l’applicazione agirà automaticamente senza ulteriori interventi da parte nostra. Al termine dovremo riavviare il computer e vedremo che, finalmente il GRUB sarà nuovamente a nostra disposizione per scegliere il sistema operativo da avviare.

Come già spiegato più volte Ubuntu ci mette a disposizione tantissimi accorgimenti, in questo caso ci consente di “riparare” il nostro computer, anche se ci dobbiamo impegnare ad avere la conoscenza del “linguaggio” per far sì che il nostro sistema operativo esegua quello che gli viene richiesto, questo lo troviamo solo ed esclusivamente in Linux che è nato per dare tutto quello che altri sistemi operativi non offrono, da tenere sempre presente: Gratis.



Booking.com

Lascia un commento



Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *